Chi sono

Chi sono

Mi candido perché…

Cari pavullesi,

Il 3 e 4 ottobre saremo chiamati a rinnovare a eleggere il nuovo Sindaco e il nuovo Consiglio Comunale. Un appuntamento importante, perché decideremo il futuro di Pavullo e tutte le sue frazioni.  

Sono nato e cresciuto a Pavullo 65 anni fa. Dopo aver conseguito il diploma in Agraria, ho iniziato a operare nel mondo cooperativo agricolo e poi in quello sindacale, a stretto contatto con i problemi e le sfide che incontra ogni giorno chi lavora e crea lavoro nel nostro territorio.

Accanto a questa esperienza, è nata un’altra passione che mi accompagna da una vita e che rivendico con orgoglio: la politica e l’impegno per la mia comunità. Un percorso grazie al quale ho maturato una convinzione che non mi ha mai abbandonato: la politica è lavorare con impegno e serietà per migliorare la qualità di vita delle persone, a partire da chi si sente solo ed emarginato.

Avevo 32 anni quando sono stato eletto per la prima volta consigliere comunale a Pavullo. A 39 ho voluto mettermi in gioco per la nostra Provincia, di cui sono diventato Presidente. Mi sono specializzato in particolare su un tema a me molto caro come quello della salute e della sanità locale che, oggi come allora, deve tornare ad essere uno dei pilastri della nostra comunità.

Nelle successive mie esperienze politiche e professionali (da Sindaco di Sassuolo e dirigente di una società del settore Infrastrutture) ho potuto affinare le mie conoscenze sul fronte dell’amministrazione della cosa pubblica, dell’economia e della mobilità, altri fattori fondamentali per governare al meglio un Comune come il nostro.

Oggi, fatto tesoro di questo percorso, sono felice di tornare in campo per la mia Pavullo.

Voglio impegnarmi per servire il mio paese con la passione e la competenza che penso mi contraddistinguano. Voglio traghettarlo verso un futuro che sappia rendere protagoniste le nuove generazioni. Insieme alla squadra forte e giovane che mi sostiene, voglio mettere a disposizione la mia esperienza per far vincere a Pavullo le sfide impegnative che ci attendono nei prossimi anni.

I pavullesi si meritano un Sindaco presente, capace di riallacciare contatti istituzionali a tutti i livelli anche per attirare più risorse e investimenti pubblici, in grado di riallacciare i fili e rimettere in moto una città che in questi ultimi anni è rimasta troppo ferma, ripiegata sull’ordinarietà.

Il nostro progetto vuole rimettere Pavullo al centro. Per questo mi candido a Sindaco e per questo vi chiedo di darmi il vostro sostegno.

Graziano Pattuzzi